COS'È

E RAID è un evento riservato ad autovetture mosse unicamente da motore elettrico.

Eraid nell’edizione 2023 presenta un nuovo programma. Rimarrà il raid di 2000 km che le vetture partecipanti percorreranno in otto tappe. Gli equipaggi cambieranno ad ogni tappa e potranno essere composti da utenti comuni che chiederanno di essere iscritti gratuitamente, seguendo le istruzioni che verranno diffuse. La novità, che renderà l’evento decisamente inclusivo, risiederà nei due giorni di esposizione al termine di ogni tappa, durante i quali le vetture saranno a disposizione dei visitatori per prove su strada che possano rendere il pubblico direttamente edotto di cosa rappresenti realmente l’utilizzo e la guida di una vettura elettrica.

Una grande operazione rivolta agli automobilisti italiani, con l’intento di chiarire, approfondendone i tratti, il passaggio di una transizione che richiede la presa di coscienza dell’utente automobilistico. Ognuno dovrà maturare una conoscenza e una percezione che facciano sorgere la convinzione che non si tratta di fare una scelta, ma di raggiungere un traguardo necessario per il pianeta.

Il cammino dell’Italia verso le scadenze fissate dalla Comunità europea è in ritardo rispetto agli altri Paesi ed invece di sforzarsi a colmare gli handicap, si cerca di contrastare il processo evolutivo dei prossimi tredici anni a disposizione, diffondendo pretesti e dubbi per non rispettare le scadenze, che trovano terreno fertile sul…sentito dire. Schieramenti lobbistici e manovre utilitaristiche di molti attori coinvolti nella transizione, determinano ritardi ma soprattutto tendono a creare una mentalità quasi ostile nell’opinione pubblica.

Quello di Eraid 2023 vuole essere un modesto tentativo di mettere a disposizione degli utenti strumenti oggettivi al fine di diffondere informazioni tali da permettere agli utenti UNA SCELTA RESPONSABILE senza filtri.

Ogni tappa avrà una percorrenza media di circa 300 km per un totale di 2000 km nelle 8 tappe previste.
Verrà fornito ai partecipanti un roadbook al quale dovranno attenersi per transitare dai punti di controllo previsti.
Il rifornimento di energia avverrà tramite una card presso le colonnine indicate dall’organizzatore.

Le vetture saranno monitorate da un sistema di tracking. Gli equipaggi avranno la facoltà di gestire i tempi di percorrenza lungo l’intero tragitto.